DOMENICA 5 LUGLIO DALLE 15.30

disegno-badminton

Cos’è?
Il badminton ha radici antichissime risalenti al 3000 a.C. circa. Si presume che questo gioco sia stato portato in Inghilterra da alcuni ufficiali inglesi dalla città di Poona, in India e prese nome dal castello in cui fu giocato la prima volta come sport. Il badminton è diventato sport olimpico alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992, dopo essere stato sport dimostrativo alle Olimpiadi di Seul nel 1988. Il gioco del badminton è stato ripreso anche in alcuni film, come la versione cartone animato di Robin Hood, nel quale Lady Cocca scambia alcuni passaggi con Lady Marian.

Chi può partecipare?
Tutti! È un torneo amichevole a 16 coppie, aperto a famiglie, bambini e amici.

Dove?
Al Parco “Dan” di S.Giacomo, a Vittorio Veneto

Quanto costa?
20 euro a coppia, tutti devoluti all’AIL per la lotta contro le leucemie-linfomi e il mieloma.

Si vince qualcosa?
Oltre alla sincera gratitudine dell’AIL, per le prime tre coppie ci sarà un trofeo, e a tutti i partecipanti al torneo sarà consegnato un attestato di riconoscimento.

Le regole sono difficili?
No, anzi! Sono a misura di bambino e saranno ben illustrate dagli arbitri prima di iniziare!

foto-badminton

Lo scopo del gioco è di colpire un volano usando una racchetta e facendolo passare sopra la rete in modo che l’avversario non riesca a rispedirlo indietro prima che tocchi terra e al contempo facendo sì che non atterri al di fuori dei limiti del campo.

Ogni volta che si ottiene ciò, la coppia guadagna un punto.

La prima coppia che ottiene 11 punti vince un set. Un incontro di badminton può essere composto da un qualsiasi numero dispari di set (nel nostro caso 3). Il vincitore dell’incontro è il primo a vincere più della metà dei set (ovvero a vincerne 2 su 3).

 

 

Condividi:
FacebookTwitterGoogle+WhatsAppEmail